sabato, 23 Febbraio, 2019

Il filetto di gallinella all’acqua pazza è un classico secondo piatto di pesce della cucina italiana, dal gusto delicato e molto facile da preparare. L’acqua pazza è una tecnica di cottura ed in origine al posto di acqua e sale veniva utilizzata acqua di mare.

Difficoltà: Bassa
Preparazione: 10 minuti
Cottura: 10/12 minuti

Ingredienti per 4 persone
600 g di filetti di pesce
2 spicchi di aglio
un ciuffo di prezzemolo tritato
16 pomodorini ciliegini
vino bianco
peperoncino
olio extravergine di oliva

Filetto-di-gallinella-all'acqua-pazza

Procedimento

Pulite il pesce sventrandolo, squamandolo e lavandolo con cura prima di ridurlo a filetti. Disponete questi ultimi in un tegame di grandezza adeguata a contenerli senza doverli sovrapporre.

Irrorate i filetti di gallinella di olio, aggiungete l’aglio tagliato a metà, i pomodorini tagliati a spicchi e un cucchiaio di prezzemolo tritato. Bagnate con il vino e versate una tazzina da caffè colma di acqua. Accendete e a fuoco dolce e coperto portate a leggero bollore.

Lasciate sobbollire dolcemente per 2 minuti, quindi regolate di sale e girate i filetti. Ora aggiungete un pezzettino minimo di peperoncino e completate la cottura per altri 7-8 minuti a fuoco dolce e semicoperto, in modo che il sughetto possa addensarsi, aggiungete il prezzemolo rimanente e spegnete il fuoco. Lasciate riposare qualche minuto prima di impiattare; togliete l’aglio e il peperoncino.

Disponete i vostri filetti di gallinella nel piatto da portata, i pomodorini e versate il sughetto di cottura, un filo d’olio extravergine.

Tags: , , , , , , , , ,